Il regolamento del Bando

PREMIO ASTROLABIO del SOCIALE

– Anno 2018/17 –

Preambolo

Per favorire gli studi sulle trasformazioni del lavoro, delle relazioni industriali e del welfare, l’Associazione “Astrolabio sociale” ha deliberato di istituire un PREMIO PIERRE CARNITI al fine di favorire tra i giovani l’interesse verso la ricerca in campo lavoristico, sociale e delle relazioni industriali.

1. Partecipanti.
Possono concorrere al conseguimento del PREMIO:
1.1. Gli studenti universitari, italiani e non, iscritti, con regolare frequenza, a corsi di laurea triennale o magistrale in qualsiasi università italiana;
1.2. I laureati e i frequentanti corsi di dottorato o corsi postlaurea;
1.3. Tutti coloro che, a prescindere dal titolo di studio, non abbiano compiuto il 36° anno di età.

2. Premi.

2.1. Il monte premi, di € 10.000, è suddiviso in 2 contributi di
€ 5.000 ciascuno.
2.2. E’ prevista l’eventuale pubblicazione con Edizioni lavoro dei saggi ritenuti particolarmente meritevoli di diffusione a stampa dalla Commissione esaminatrice.

3. Elaborati e tematiche.

I concorrenti dovranno presentare un saggio, di lunghezza compresa tra le 75.000 e le 125.000 battute (escluse tabelle, note e bibliografia), attinenti ad una delle tematiche, di seguito descritte.

4. Modalità di consegna.

4.1. Ogni concorrente deve inviare, in forma digitale il proprio elaborato inedito in versione italiana e firmato.
4.1 Inoltre devono essere indicati: cognome, nome, indirizzo dell’autore, curriculum vitae firmato, copia fronte retro di un documento di identità.

4.2 L’elaborato, indirizzato a:
premiopierrecarniti@astrolabiosociale.it, dovrà pervenire non oltre la mezzanotte del giorno 28 febbraio 2019.

4.3 Gli elaborati inviati rimarranno a disposizione presso il “Premio Pierre Carniti” e non saranno restituiti per nessuna ragione.

5 Valutazione e premiazione.

5.1 L’operato della giuria, i cui componenti saranno resi noti solo all’atto della premiazione, è insindacabile, compresa l’eventuale decisione di non assegnare il premio, qualora non siano stati prodotti elaborati ritenuti soddisfacenti e di devolvere il premio non assegnato all’incremento dei premi degli anni successivi.

5.2 Entro il 30 aprile 2019, a tutti i concorrenti saranno comunicati i vincitori e la data della premiazione che avrà luogo in occasione di una iniziativa pubblica.

MARIO COLOMBO, Presidente del Premio Roma, 13 luglio 2018

Share this: